cmgroup-russia.ru

Cm Group

e’ il punto da cui le esperienze professionali dei suoi fondatori partono per affrontare nuove sfide commerciali.

Al suo interno ha le competenze tecniche, commerciali e gestionali per affrontare le sfide di un mercato estero, come quello russo, che richiede anche un forte “spirito pionieristico”.

Impresa Giovane Ma Con Le Credenziali Di Un Leader!

DICHIARAZIONE O CERTIFICATO EAC ? CHI LI PUO’ RILASCIARE ?

Il rilascio del certificato EAC, cosi come della dichiarazione EAC, sono demandati ad organi di certificazione privati accreditati dalle autorità di Russia, Bielorussia, Kazakistan, Armenia e Kirghizistan, con l’ausilio di laboratori anch’essi accreditati dalle stesse autorità. Tali strutture sono localizzate solamente nei paesi elencati, ma casi si avvalgo di rivenditori in altri paesi, che oltre al documento prestano servizi di consulenza. CM GROUP e’ Organo di Certificazione accreditato russo ed è strutturata per essere vicina ai propri clienti. Quando Dichiarazione EAC e quando Certificato EAC? La legislazione specifica chiaramente quali prodotti necessitano di certificato di conformità o di dichiarazione. Tale indicazione è solitamente presente negli allegati dei regolamenti tecnici TR CU applicabili al prodotto per cui si richiede la certificazione. È necessaria la certificazione EAC o il certificato Gost per importare in Russia Entrambe sono certificazioni valide in Russia. La certificazione Gost e’ stata introdotta al tempo dell’Unione Sovietica, mentre le prime certificazioni EAC vedono la loro origine solo nel 2012. Il certificato Gost R ha validità solo per la Federazione Russa e riguarda oggi è solo una minima parte dei prodotti in commercio. Le certificazioni EAC invece coprono oggi più del 90% dei prodotti in commercio ed oltre che in Russia, tali certificazioni sono riconosciute ed emesse da Kazakistan, Bielorussia, Kirghizistan e Armenia. Procedure di certificazione EAC È necessario inviare i campioni di prodotto per ottenere una certificazione EAC? Si! La certificazione EAC prevede che tali documenti siano emessi sulla base di test report eseguiti da laboratori presenti nell’Unione Economica Eurasiatica. Inoltre, tutti gli schemi di certificazione EAC, con eccezione dello schema 1D, prevedono l’utilizzo di laboratori accreditati dagli organi dei paesi membri dell’unione EAC. A titolo d’esempio, la certificazione per abbigliamento, che non prevede lo schema 1d, richiede sempre che i prodotti siano inviati a laboratori accreditati. Questo ha implicato, da fine 2018, che il possessore di certificazione EAC debba disporre dei documenti che provino l’invio dei campioni necessari nella Federazione Russa nelle modalità specificate dalla normativa. La visita ispettiva è necessaria per ottenere una certificazione EAC? Dipende dalla tipologia di certificazione EAC e dallo schema di certificazione richiesto per legge. Nel caso di certificati EAC di conformità, al contrario delle dichiarazioni EAC, secondo la normativa in vigore, sono previste ispezioni periodiche (annuali o biennali, oltre che la iniziale) in tutti gli stabilimenti produttivi. 

Share on facebook
Share on twitter
Share on vk
Share on whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su